cloud
cloud
cloud
cloud
cloud
cloud
top image

Vigilanza Medica e Servizio Pediatrico


All’atto dell’ammissione del bambino all’asilo nido, e al rientro di ogni anno scolastico è obbligatorio presentare

CERTIFICATO DI VACCINAZIONI RILASCIATO DALL’ ASL.

Non è più richiesto il certificato medico, è invece fondamentale che il pediatra curante sia informato dal genitore dell’inserimento del piccolo al nido: nell’occasione potranno non solo essere rinforzate le informazioni in merito alle vaccinazioni obbligatorie e raccomandate , ma anche segnalate al personale del nido eventuali informazioni cliniche relative al piccolo utili nel percorso educativo,indicando se portatore di patologie che richiedano particolari attenzioni nei suoi confronti.

Il bambino può essere allontanato dall’asilo nido nei casi di:

  • sospetta congiuntivite
  • sospetta malattia infettiva
  • scariche diarroiche o vomito
  • temperatura corporea superiore ai 38,5 °

In caso di allontanamento dall’asilo nido è necessaria l’autocertificazione dei genitori che attesti la procedura su istruzione del proprio medico (richiedere i moduli in asilo).

In caso di diagnosi di malattia infettiva è auspicabile il certificato del medico che ha effettuato la diagnosi della malattia in cui indica la data minima di riammissione.

L’asilo nido è fornito di prodotti per il pronto soccorso.

Le Educatrici possono somministrare farmaci antipiretici solo dopo aver avvertito i genitori. Mentre la somministrazione di altri farmaci è possibile solo con richiesta scritta dei genitori accompagnata da una relazione scritta del medico curante.